RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Investito e ucciso da mezzo Ama: vittima probabilmente su lato opposto rispetto autista

Roma – Una svista fatale. Questo, secondo quanto ricostruito, potrebbe aver causato la morte di un 84enne slovacco, investito e ucciso questa mattina da un mezzo Ama lungo la via Casilina, in zona Borghesiana, periferia est di Roma.

Da una ricostruzione degli agenti del Gruppo Torri della Polizia Locale, eseguiti tutti i rilievi scientifici sul luogo e ascoltate alcune testimonianze, sembra che il conducente del mezzo, un compattatore Ama, l’azienda municipalizzata che si occupa dei rifiuti nella Capitale, si sia fermato per far attraversare alcuni pedoni sulle strisce e, mentre riprendeva la marcia, l’84enne, che aveva intrapreso l’attraversamento in un secondo momento, e’ stato investito dal mezzo.

Non si esclude che il conducente non abbia visto il pedone situato al lato opposto rispetto al posto di guida. Il mezzo e’ stato posto sotto sequestro.