RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Ladri colti su fatto da cittadini

Più informazioni su

Nella serata di ieri altri due episodi hanno confermato l’importanza della tempestiva segnalazione dei cittadini alla polizia per contrastare i reati predatori. Il primo episodio è avvenuto in via di Villa Patrizi, nel quartiere Nomentano, in una zona composta principalmente da ville d’epoca, un contesto residenziale in cui le abitazioni sono circondate da giardini recintati ed un ladro dopo averli superati, diventa invisibile alle volanti che pattugliano la zona. In questa circostanza il rumore prodotto dal tentativo di scasso della porta finestra ha sollecitato un vicino a chiamare il «113» per accertare cosa stesse succedendo. Quando i poliziotti sono arrivati all’indirizzo, hanno sorpreso il ladro che ha cercato dapprima di nascondersi e poi di tentare la fuga, ma le indicazioni del cittadino sulla sua direzione di fuga sono state preziose per gli agenti. Rintracciato ed identificato in breve tempo, J.D. 40enne serbo, secondo gli archivi della Polizia esperto del mestiere, è stato arrestato per tentato furto in appartamento. È stato un poliziotto in pensione ad intervenire per primo questa notte nella zona di Castel Giubileo, dopo aver sorpreso 2 ladri all’interno di un’auto in sosta. L’uomo, rincasando insieme al figlio, ha riconosciuto il veicolo del vicino di casa, ma all’interno le due ombre che si stavano muovendo furtive, e che stavano armeggiando sotto al cruscotto, per accendere il motore, non gli erano affatto familiari. Come da «manuale», ha chiesto al figlio di telefonare immediatamente al «113», mentre lui è intervenuto per bloccarne uno. Al loro arrivo, gli agenti delle Volanti hanno arrestato P.P. 36enne romeno, sorpreso mentre stava aggredendo l’agente in pensione nel tentativo di scappare. Il secondo ladro, riuscito ad allontanarsi prima dell’arrivo degli agenti, è stato rintracciato poco dopo da un’altra pattuglia, impegnata nelle note di ricerca. Anche lui romeno, P.C. 26enne, insieme a P.P., suo complice, dovrà rispondere di tentato furto d’auto.

Più informazioni su