Lite in casa, poliziotti bloccato aggressione con spray urticante

Più informazioni su

Roma – Hanno sentito un forte odore di spray al peperoncino gli agenti dei commissariati Prenestino e Porta Maggiore quando sono intervenuti in via Casilina, a Roma, per la segnalazione di una lite all’interno di un appartamento. Entrati in casa i poliziotti hanno chiamato il 118 quando hanno trovato uno dei due litiganti, un 30enne di origine colombiana, che faceva fatica a respirare e presentava un arrossamento all’altezza degli occhi. A impedire al suo rivale, un 26enne, di aggredire nuovamente la vittima, mentre il personale del 118 lo stava medicando, sono stati gli stessi poliziotti che al termine dell’intervento hanno arrestato il giovane per resistenza a pubblico ufficiale. Il 26enne, con diversi precedenti di polizia, e’ stato accompagnato presso le camere di sicurezza della Questura, in attesa del rito direttissimo. Dovra’ rispondere dinanzi all’autorita’ giudiziaria anche del reato di lesioni personali aggravate. All’interno di una pattumiera della cucina gli agenti hanno trovato e sequestrato lo spray urticante al peperoncino.

Più informazioni su