RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Lungomare Ostia, messaggi in codice sul cellulare per spacciare

Più informazioni su

Riceveva messaggi in codice sul telefono cellulare per fissare orario e luogo dello scambio. Un giovane 23enne è stato arrestato per spaccio dalla polizia a Roma. Il 23enne è stato sorpreso mentre cercava di piazzare la sua merce lungo il lungomare di Ostia (Roma). Ieri sera gli agenti del commissariato Lido di Roma, diretto da Antonio Franco, durante il pattugliamento della zona, hanno notato uno strano accerchiamento da parte di alcune persone attorno a un’autovettura Lancia Y. Mentre si avvicinavano al mezzo, i presenti, si sono accorti della loro presenza, e si sono allontanati velocemente a piedi. Sul posto sono rimasti solo i due giovani a bordo dell’autovettura. Durante il controllo, uno di loro teneva ben stretti nella sua mano 7 piccoli involucri in cellophane termosaldato, contenenti dosi di cocaina già «pronte all’uso», per un peso totale di 3,6 grammi. Nelle tasche dei suoi pantaloni è stata rinvenuta una somma di qualche centinaio di euro in contanti mentre nel vano portaoggetti il probabile «incasso» della giornata, circa 1.700,00 euro. Nella sua abitazione veniva rinvenuta, nascosta nella sua camera da letto, tutta la strumentazione necessaria per il confezionamento delle singole dosi: sostanza da taglio e cellophane dello stesso tipo di quello utilizzato per le dosi già pronte, nonchè residui di plastica utilizzata per il confezionamento. Durante la permanenza negli uffici del Commissariato, il giovane ha ricevuto sul telefono cellulare circa 60 chiamate, da numeri spesso abbinati a soprannomi e tantissimi sms con appuntamenti «in codice» per indicare il luogo e l’ora dello scambio. Lo stupefacente, insieme al denaro ed all’altro materiale rinvenuto nell’abitazione, sono stati sequestrati e messi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. F.A., di 23 anni, è stato arrestato per il reato di detenzione ai fini di spaccio e sarà sottoposto nella mattinata odierna al giudizio del Tribunale con rito direttissimo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.