RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Macchina trasformata in camera a gas per tentare suicidio: 73enne salvato

Roma – Ha attaccato un tubo in plastica alla marmitta e poi l’ha introdotto all’interno dell’abitacolo della sua vettura. Voleva farla finita cosi’ un 73enne, salvato a Roma dagli agenti del commissariato Fidene Serpentara, che ha posteggiato la sua macchina, sedendosi sul sedile del conducente, in via Nomentana.

Ad allertare gli agenti, attraverso la segnalazione al numero unico di emergenza, un passante allarmato dalla scena appena vista. Al loro arrivo, gli agenti hanno immediatamente staccato il collegamento in plastica che scaricava il monossido di carbonio ed hanno girato le chiavi, spegnendo la macchina.

L’uomo e’ stato trovato, riverso sul sedile anteriore dell’auto, con in bocca un gran numero di pasticche tolte repentinamente dai poliziotti per permettergli di respirare ed evitarne il soffocamento. Altri farmaci sono stati trovati sul lato anteriore lato passeggero. Il 73enne soccorso da personale del 118 e’ stato immediatamente trasportato in ospedale per le cure del caso.