Quantcast

Mala movida, sanzioni e chiusure durante controlli

Roma – I Carabinieri della Compagnia di Roma piazza Dante, con il supporto dei Carabinieri del Gruppo di Roma e del VII° Reggimento Carabinieri Trentino Alto Adige, hanno effettuato un servizio straordinario finalizzato al controllo del territorio e alla verifica sul rispetto della normativa per il contenimento del Covid-19 e della c.d. “mala movida” nel quartiere San Lorenzo.

I Carabinieri hanno controllato diverse attività commerciali, tra cui due negozi di vicinato, sorpresi mentre proseguivano la vendita di bevande alcoliche oltre l’orario consentito e sanzionati per un importo di 400 euro. Per tale violazione è stata applicata anche la sanzione accessoria della chiusura dell’attività per la durata di 3 giorni per entrambi i negozi.

Ad altre 2 attività commerciali i Carabinieri hanno elevato ulteriori sanzioni amministrative per 1550 euro, per aver riscontrato irregolarità in campo igienico sanitario.

Sempre nel corso dei controlli, un romano, minorenne, è stato controllato dai Carabinieri e trovato in possesso di sostanza stupefacente tipo marijuana ad uso personale, quindi segnalato alla locale Autorità, quale assuntore e successivamente riaffidato ai genitori.

In piazzale delle Provincie i Carabinieri hanno sanzionato per violazione del regolamento di Polizia Urbana del Comune di Roma, un romano di 20 anni, sorpreso ad espletare i propri bisogni fisici sulla pubblica via. I diversi posti di controllo effettuati durante il servizio hanno permesso di controllare oltre 100 persone ed una trentina di veicoli. Così in una nota il Comando Provinciale Carabinieri Roma.