RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Maltratta la compagna davanti alla figlia di pochi anni, arrestato

Più informazioni su

Polizia

Polizia

Lui è rientrato in casa in tarda serata, lei lo rimprovera e viene aggredita con calci e pugni di fronte alla figlia di pochi anni.

È stata l’ennesima lite che si è svolta con il solito copione di sempre, ma stavolta l’epilogo è stato differente. Ieri sera infatti la donna, che è stata malmenata e offesa dal compagno durante una discussione, ha deciso di denunciare il compagno.

La donna ha infatti raccontato agli agenti che il compagno non era nuovo a quel tipo di aggressioni, anche in presenza della loro figlioletta, e che più volte negli anni è dovuta ricorrere alle cure dei medici a causa delle percosse ricevute dal compagno, che a suo dire l’ha picchiata anche durante la gravidanza.

Nel tempo la vittima ha sperato che l’uomo si potesse ravvedere, ma ieri sera, esasperata, è riuscita a liberarsi dopo che lui l’aveva bloccata con la forza e ha chiamato la polizia.

Quando gli agenti delle Volanti sono arrivati sul posto hanno trovato la donna sotto casa visibilmente scossa e in lacrime; saliti in casa i poliziotti hanno trovato la figlia della coppia in camera da letto, anche lei in lacrime per aver assistito al litigio tra i genitori, e l’uomo responsabile dell’aggressione.

Così per l’uomo, un 50enne peruviano, sono scattate le manette con l’accusa di maltrattamenti in famiglia.

 

Più informazioni su