Quantcast

Maltrattamenti e minacce di morte, due persone in manette

Roma – I Carabinieri della Compagnia di Roma Cassia in due diverse operazioni, hanno arrestato due persone per maltrattamenti in famiglia e minacce di morte ripetute nel tempo.

I Carabinieri della Stazione di Casalotti durante la mattinata sono intervenuti presso un distributore di benzina nella zona di La Storta, dove un cittadino albanese di 27 anni, incensurato e disoccupato ha aggredito fisicamente e minacciato di morte la sua fidanzata, una cittadina romena di 27 anni. Il soggetto ha aggredito varie volte la vittima nel corso dell’ultimo anno, ma quest’ultima si è sempre rifiutata di presentare denuncia.

Ieri dopo l’ennesimo litigio e l’ennesima aggressione subita, ha chiamato i Carabinieri, i quali prontamente sono intervenuti ed hanno arrestato il 27enne, che continuava ad inveire e minacciare la donna.

I Carabinieri della Stazione di Cesano durante la serata sono intervenuti in quel centro, in un appartamento dove si era consumata l’ennesima aggressione da parte di un 49enne romeno, nei confronti della convivente, una connazionale di 49 anni, che dopo anni di maltrattamenti e minacce, si è decisa a denunciare il suo aguzzino.

I Carabinieri sono prontamente intervenuti soccorrendo la donna e la figlia, e fermando l’uomo che era sotto l’effetto di alcool. Gli aggressori sono stati entrambi arrestati e accompagnati in carcere. (Agenzia Dire)