Quantcast

Maltrattamenti in famiglia ripetuti: in manette 51enne

Roma – Rimane alta l’attenzione dei Carabinieri di Ostia sugli episodi di violenza maturati in ambito familiare, in relazione anche agli eventuali atti persecutori, intervenendo in maniera ferma e tempestiva in tutti quei casi del cosiddetto “Codice Rosso”. Proprio in tale ambito, i Carabinieri hanno rintracciato e arrestato ad Acilia un 51enne romano, con precedenti.

Al termine di un’articolata attività d’indagine, i militari sono riusciti ad accertare una lunga serie di vessazioni ed angherie che l’uomo compiva, nel corso degli ultimi mesi, nei confronti della moglie.

I fatti contestatigli dai Carabinieri riguardano reiterate minacce, vessazioni psicologiche e vere e proprie aggressioni fisiche perpetrate spesso anche alla presenza dei figli minorenni, nei confronti della coniuge e quasi sempre finalizzate ad estorcerle denaro per l’acquisto di sostanze stupefacenti.

Quanto scoperto, valutato dalla Procura della Repubblica di Roma che ha pienamente condiviso le risultanze investigative dei Carabinieri, è culminato con l’emissione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere da parte del Giudice per le Indagini Preliminari. Il 51enne è stato quindi arrestato dai Carabinieri e tradotto in carcere. Così in un comunicato il Comando provinciale Carabinieri Roma.