RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Materiali trafugati e droga ai fini di spaccio. Un arresto e due denunce

Ricettazione e possesso di droga ai fini di spaccio. Questa è l'accusa che ha spinto i Carabinieri della Stazione Roma Cecchignola ad ammanettare un romano di 35 anni. Denunciati anche, anch'essi per ricettazione, un uomo di 31 della provincia di Napoli e uno di 42 de L'Aquila.

 Carabinieri intervengono dopo aver notato scambio sospetto

Roma – Ricettazione e possesso di droga ai fini di spaccio. Questa è l’accusa che ha spinto i Carabinieri della Stazione Roma Cecchignola ad ammanettare un romano di 35 anni. Denunciati anche, anch’essi per ricettazione, un uomo di 31 della provincia di Napoli e uno di 42 de L’Aquila.

Passando in via Paolo Buzzi, zona Laurentino 38, i Carabinieri hanno notato uno scambio sospetto tra i tre. In particolare il 31enne e il 42enne consegnavano alcune componenti di un computer al 35enne romano, prima di allontanarsi frettolosamente. I Carabinieri riuscivano a fermarli immediatamente e alla richiesta di spiegazioni, i tre non fornivano dettagli ed esatta provenienza degli apparati elettronici, oggetti dello scambio.

Insospettiti in particolare dall’atteggiamento del 35enne, i Carabinieri decidevano di perquisire la sua abitazione. Poco distante, dove rinvenivano un vero e proprio deposito di merce di dubbia provenienza e risultata oggetto di furto. Un computer asportato lo scorso 19 marzo dagli uffici dei servizi sociali del IX Municipio di Roma. Una borsa in tela contenente prodotti cosmetici per un valore di 300 euro asportati lo scorso 14 marzo da un salone di bellezza di via Federico Vittore Nardelli. Un mixer ad immersione asportato lo scorso 28 marzo dalla scuola materna di via Marotta. Due televisori. Una bicicletta mountain bike. Una tenda e un fornello da campo a due fuochi. Una valigia in metallo contenente martelli, cacciaviti e materiale vario. Un forno a microonde. Un seghetto elettrico. Attrezzatura subacquea. Un termoventilatore. Un compressore. Un navigatore satellitare e un monitor per PC.

Arrestato trasportato nel carcere di Regina Coeli

Nella stanza da letto dell’uomo, i Carabinieri hanno trovato anche 30 dosi di cocaina. Due bilancini di precisione e oltre 6.000 euro in contanti. Tutta la merce rinvenuta è stata sequestrata e i Carabinieri proseguono gli accertamenti per risalire alla loro provenienza. L’arrestato è stato portato in carcere a Regina Coeli, a disposizione dell’Autorità giudiziaria.