RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Motociclista morto a Tor di Quinto, appello avvocato: “chi ha visto parli”

Più informazioni su

La famiglia di Duccio Valerio Gresta, giovane romano di 22 anni morto con la sua moto domenica scorsa a Tor di Quinto, lancia un appello: chi ha visto parli e collabori per la verità. «Nel luogo dove domenica 1 aprile Duccio Valerio ha perso la vita è sotto gli occhi di tutti una evidente frenata lunga più di 20 metri – sottolinea in una nota il legale della famiglia, l’avvocato Paolo Voltaggio – lasciata da un’auto che non può non essere coinvolta nella dinamica del tragico sinistro. Duccio non ha perso il controllo del mezzo da solo e chi ha determinato la sua morte o vi ha assistito non si è neanche fermato per provare a soccorrerlo». «La famiglia ha piena fiducia nella magistratura e nei vigili che stanno effettuando gli accertamenti e gli approfondimenti connessi a tale coinvolgimento ma chi ha assistito all’incidente può avere un ruolo determinante per l’accertamento della verità – prosegue l’avvocato – La via dell’incidente (via di Tor di Quinto altezza civico 60) è molto trafficata e frequentata anche di notte. Chi ha visto l’incidente o ha elementi utili per aiutare a fare luce sulla sua dinamica è pregato di dare il suo contributo mettendosi in contatto con il legale della famiglia, avvocato Paolo Voltaggio (066876296/fax 066872286)» – (Adnkronos) –

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.