RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

‘NDRANGHETA | Proteggevano un latitante, poi catturato: 7 arresti in Calabria

Più informazioni su

S’è stretto il cerchio delle forze dell’ordine contro chi si ritiene abbia favorito la latitanza di un pericoloso  latitante, catturato in maggio. Un’operazione della Polizia di Stato ha provveduto questa mattina all’esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa nei confronti di 7 persone accusate di avere favorito la latitanza di Giuseppe Gallizzi, 62 anni, ritenuto affiliato alla cosca di ‘ndrangheta degli Ursino di Gioiosa Jonica, catturato il 9 maggio 2012 all’interno di un appartamento a Martone, un piccolo paese ubicato sulle colline sovrastanti Gioiosa Jonica.

Le indagini, coordinate dalla Dda di Reggio Calabria, svolte con l’ausilio di strumenti tecnologici, avrebbe permesso di risalire alla fitta ed efficiente rete di protezione e di ausilio creata in protezione di Gallizzi e resa possibile grazie al sistematico e metodico impegno di un numero non ridotto di persone identificate dagli investigatori della squadra mobile di Reggio Calabria e del Commissariato di Siderno con servizi mirati di intercettazione e videoripresa.

Più informazioni su