RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Neonata abbandonata in spiaggia e morta

Più informazioni su

Una 23enne e’ stata fermata in Puglia con l’accusa di omicidio volontario perche’ sospettata di aver ucciso la figlia subito dopo averla data alla luce.

L’episodio risale al 16 febbraio, quando il corpicino era stato scoperto da alcuni turisti tedeschi su una spiaggia di Monopoli, nel barese. Mercoledi’ la Polizia di Stato ha eseguito il fermo della donna, una giovane italiana disoccupata, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari.

La donna e’ stata rinchiusa nella Casa Circondariale di Trani.

polizia

polizia

A seguito di una serrata attivita’ investigativa e’ stato possibile prima identificare nella giovane la responsabile del reato e poi appurare che la bimba sarebbe stata partorita viva e, successivamente, sarebbe stata abbandonata sugli scogli.

Il fermo si e’ reso necessario per evitare che la giovane, gia’ indagata, si recasse fuori dal territorio nazionale, rendendosi irreperibile.

Più informazioni su