RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Nomentano e Salario-Trieste: 5 denunciati dopo controlli

Roma – Ieri notte, i Carabinieri della Compagnia Roma Parioli, insieme ai colleghi del Nucleo Radiomobile di Roma e dei Nas, hanno eseguito un servizio di controllo del territorio che ha lo scopo di contrastare i fenomeni di degrado e illegalita’ nei quartieri Nomentano, Parioli e Salario-Trieste, e in piazza Bologna, centro nevralgico della movida universitaria.
I Carabinieri hanno eseguito posti di controllo nel corso dei quali hanno denunciato a piede libero 4 persone: un 28enne, originario della provincia di Bologna, trovato alla guida della sua autovettura sprovvisto di patente di guida, gia’ revocata; un 38enne romano, un 44enne di Genova e un 56enne romano per guida in stato di ebbrezza. Denunciato a piede libero anche un 20enne romano trovato, durante un controllo in piazza Santa Costanza, in possesso di un coltello a serramanico lungo 16 cm.
Sette giovani sono stati trovati in possesso di dosi di droga e sono stati segnalati, quali assuntori, all’Ufficio territoriale del governo. Nella rete degli accertamenti sono finiti anche 7 parcheggiatori abusivi, sanzionati con il Daspo urbano.
I Carabinieri della Compagnia Roma Parioli hanno anche notificato al titolare di un locale, in largo Erasmo Pistolesi, il decreto di applicazione del sequestro preventivo per disturbo delle occupazioni o del riposo dei vicini. Invece, insieme ai colleghi dei Nas, i militari hanno proceduto al controllo di numerosi esercizi commerciali, sanzionandone 4 per un totale di 9.000 euro: un bar a piazza Istria, un pub a piazza delle Crociate e un ristorante a viale Parioli per la mancata o non corretta applicazione dei sistemi e un ristorante in via Nemorense per carenze igieniche. I Carabinieri hanno infine sanzionato 18 persone sorprese a consumare bevande alcoliche in strada oltre l’orario consentito, in violazione dell’ordinanza antialcol del sindaco di Roma. Sono stati multati complessivamente di 2.700 euro. Nel corso del servizio sono state identificate 97 persone e controllati 48 veicoli.