RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Novara, trattamento dei rifiuti “solo formale”, 4 arresti per truffa e corruzione

Più informazioni su

Capire quel che succede in Italia non è facile. Ogni poco qualcuno viene arrestato per reati considerati anche gravi, poi passa il tempo, non se ne sa più niente se gli indagati non sono troppo noti e quando arriva la sentenza, assoluzione, condanna o più spesso prescrizione, nessuno ricorda a che cosa si riferisce. Speriamo che non sia anche il caso di questa vicenda.

Dall’alba di questa mattina i carabinieri del Nucleo operativo ecologico di Milano, Treviso, Ancona e Pescara, a conclusione di un’inchiesta coordinata dalla Procura della Repubblica di Milano, hanno eseguito quattro ordinanze di custodia cautelare a carico del Segretario Generale della Provincia di Novara e di tre imprenditori lombardi operanti nel settore del trattamento dei rifiuti, per le ipotesi di corruzione e truffa aggravata ai danni dello Stato.

L’indagine è nata da accertamenti svolti sulle attività dell’impianto di  trattamento gestito dalla società Eco Fly srl, che è risultato essere di fatto un centro di “ripulitura solo formale” dei rifiuti, in quanto carente delle necessarie certificazioni.

Tra gli arrestati figura il segretario generale della Provincia di Novara, Antonino Princiotta (peraltro imputato a Monza nel processo per il cosiddetto “Sistema Sesto”). Gli altri tre indagati sono stati posti agli arresti domiciliari.

Più informazioni su