RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Obbligo di firma per l’aggressore dell’autista Atac

Più informazioni su

Roma – Il giudice ha convalidato l’arresto di un cittadino colombiano di 27 anni a seguito dell’aggressione effettuata dallo stesso nei confronti di un’autista Atac. Il ragazzo, che ha colpito con una bottiglia il guidatore del tram 8, avrà obbligo di firma tutti i giorni presso la stazione dei Carabinieri di Roma Tor Pignattara.
Cronaca di Roma - Incidente Tram 8

Tram 8

L’episodio si è consumato intorno alle 8 al capolinea di Largo Berlinguer dove i carabinieri del Comando di Piazza Venezia unitamente agli uomini dell’VIII Reggimento Lazio sono intervenuti a seguito dell’aggressione. In particolare il colombiano, domiciliato a Roma, senza occupazione e con precedenti, si è scagliato contro l’autista del tram dopo che questi gli aveva chiesto di scendere dal mezzo all’arrivo al capolinea di Largo Berlinguer.

Il colombiano si è prima rifiutato di scendere e ha poi colpito al volto il conducente. L’autista Atac, 47 anni, medicato all’ospedale Santo Spirito ha riportato un trauma alla testa a uno allo zigomo per una prognosi di otto giorni. Bloccato dai Carabinieri, l’uomo è stato accusato di violenza ad incaricato di pubblico servizio, lesioni personali aggravate e interruzione di pubblico servizio.

Più informazioni su