Ospedale Cristo Re, stanco di attendere aggredisce medico

Roma – Paura ieri sera all’ospedale Cristo Re di Roma, quando un paziente ha prima dato in escandescenza e poi ha spintonato un medico, minacciandolo con un coltello. Protagonista un 50enne romano, senza precedenti, che e’ stato denunciato ieri pomeriggio dai carabinieri della stazione Roma Montespaccato intervenuti all’ospedale in via delle Calasanziane. L’uomo, dopo aver passato l’accettazione, avrebbe aggredito il medico all’interno del pronto soccorso a causa dell’attesa, a suo dire troppo lunga. Il coltello, un modello multiuso che l’uomo aveva in tasca, e’ stato sequestrato. Durante la perquisizione domiciliare a casa del 50enne in zona Trionfale, i Carabinieri della stazione Roma Ottavia, hanno sequestrato a scopo cautelativo una pistola detenuta legalmente dall’uomo e un munizionamento di 50 colpi.