Quantcast

Ostia, agli arresti domiciliari gestiva centrale di spaccio

Più informazioni su

    Si trovava agli arresti domiciliari ma continuava a gestire lo spaccio di droga a Ostia e nell’hinterland. È fuggito ma è stato arrestato il suo complice nell’abitazione dove c’era tutto l’occorrente per il confezionamento della droga. Ieri sera, nel corso di un’operazione mirata al controllo delle persone sottoposte agli arresti domiciliari, i carabinieri hanno effettuato una verifica in via Domenico Baffico, per accertare la presenza di Z.S., 31enne del luogo, agli arresti domiciliari per reati in materia di stupefacenti. Quando i militari hanno bussato alla sua porta, l’uomo è fuggito per una porta secondaria lasciando in casa il suo «ospite» e vicino di casa: S.M. 45enne, anch’egli di Ostia e pregiudicato che, alla vista dei carabinieri, ha tentato di buttare dalla finestra una busta in plastica contenente 8 involucri di cocaina e sostanza da taglio. Nel giro di pochi istanti, altre pattuglie sono intervenute sul posto per la ricerca del fuggitivo mentre, nel corso di una perquisizione effettuata nell’abitazione, gli investigatori hanno rinvenuto e sequestrato ulteriori 3 involucri della stessa sostanza e tutto l’occorrente per il confezionamento. La droga rinvenuta, del peso complessivo di oltre 60 grammi, è stata sottoposta a sequestro; S.M. è stato arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti mentre Z.S. che è stato denunciato per lo stesso reato all’Autorit… Giudiziaria ed è tuttora ricercato.

    Più informazioni su