RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Ostia, atti vandalici in una scuola: denunciati 7 minori

Più informazioni su

È andata male ad un gruppo di giovani studenti che avevano pensato di festeggiare la fine dell’anno scolastico facendo irruzione nella scuola statale Renato Guttuso, per distruggere ogni cosa. Verso le 22 di ieri sera, una pattuglia del Nucleo Radiomobile dei carabinieri di Ostia è intervenuta all’interno della scuola media di Ostia dopo essere stata attirata da rumori provenienti dal plesso scolastico e aver notato la presenza ingiustificata di un gruppo di giovani. Dopo aver sbarrato ogni via di fuga, i carabinieri sono entrati nella struttura e hanno sorpreso sette giovani, tutti di Ostia e di età compresa tra i 14 e il 17 anni, impegnati ad allagare la scuola con gli idranti antincendio, a distruggere i sanitari dei bagni, a devastare la biblioteca e a lanciare a terra i vari pc degli uffici. Il raid è stato interrotto dai carabinieri e i sette vandali sono stati bloccati e accompagnati in caserma dove, dopo essere stati denunciati alla Procura Minorile di Roma con l’accusa di violazione di domicilio e danneggiamento aggravato in concorso, sono stati affidati ai genitori. I danni causati sono stati quantificati in circa 10mila euro, che si vanno a sommare alle ingenti spese che la scuola ha dovuto sostenere, a seguito di altri atti vandalici e dei furti recentemente subiti. Negli ultimi mesi, infatti, i carabinieri di Ostia erano già intervenuti a seguito di fatti analoghi, consumati nelle ore notturne nello stesso plesso scolastico. In un’occasione erano riusciti ad introdursi nella scuola e a rubare un computer e un proiettore, imbrattando le mura, mentre in altre due circostanze, dopo essersi introdotti nella scuola, avevano asportato elettrodomestici e suppellettili dai locali della mensa, danneggiando gli infissi e imbrattando i muri.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.