Quantcast

Ostia, violata normativa contenimento Covid: sigilli a locale

Roma – Altro provvedimento emesso dal Questore di Roma per la chiusura di un esercizio commerciale ai sensi dell’art 100 del T.U.L.P.S.. Grazie agli specifici controlli, posti in essere dalle forze dell’ordine sul litorale di Ostia, i Carabinieri nel marzo scorzo hanno constatato la violazione della normativa per il contenimento della emergenza epidemiologica del Covid 19 da parte del locale sequestrando contestualmente 2.100 mascherine protettive, prive di marchio Ce.

Gli agenti del X Distretto di Ostia Lido, diretto da Antonino Mendolia, hanno raccolto poi con un intervento effettuato nel giugno scorso ulteriori riscontri che hanno portato alla applicazione dell’art 100 con la conseguente chiusura del locale. Un cliente, infatti, era stato rapinato dopo aver vinto alle macchinette VTL la somma di 230 euro.

Dopo l’istruttoria da parte della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale, diretta da Agnese Cedrone, è stato emesso il provvedimento a firma del Questore, notificato nel pomeriggio di ieri da parte degli agenti del X Distretto di Ostia Lido. Continua alacremente l’attività investigativa dei poliziotti per l’identificazione dell’autore della rapina avvenuta nel locale. Così in un comunicato la Questura di Roma.