RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Palermo, falso cieco centralinista alla Regione

Più informazioni su

I finanzieri hanno scoperto a Palermo un falso cieco che era stato assunto alla Regione come centralinista.

I finanzieri hanno scoperto a Palermo un falso cieco che era stato assunto alla Regione come centralinista.

A Palermo scoperto un nuovo ennesimo caso di truffa all’Inps. Il falso cieco è stato scoperto dai finanzieri. L’uomo, un 56enne residente in un comune dell’hinterland, da dieci anni percepiva un’indennità di accompagnamento e una retribuzione per la mansione di centralinista in un ente della Regione siciliana nel quale era stato assunto perché non vedente.

E’ stato osservato dalle Fiamme Gialle mentre svolgeva le normali attività quotidiane: recarsi da solo sul posto di lavoro in autobus, andare a prendere il caffè durante la pausa lavorativa senza alcun supporto, scendere correndo la gradinata delle Poste centrali di Palermo.

L’indagine è scattata da una segnalazione al 117. I militari hanno seguito e filmato il falso invalido smascherando la truffa aggravata.

L’indagato, riconosciuto ‘cieco assoluto’ nel 1997, ha riscosso da allora l’indennità di accompagnamento e, dal 2005, anche la retribuzione da centralinista.

Il danno per le casse pubbliche supera i 300.000 euro e i fatti sono stati segnalati anche alla Procura regionale della Corte dei conti. Preziosa la collaborazione, sottolinea la Guardia di finanza, con la direzione provinciale dell’Inps.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.