RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Piacenza, picchettaggio all’Ikea, Cobas contro agenti, due manifestanti feriti

Più informazioni su

Difendere i lavoratori va bene, ma non quando lavorano poco o male, almeno secondo il datore di lavoro. Scontri tra forze dell’ordine e manifestanti, sono avvenuti questa mattina all’alba, davanti ai cancelli del deposito centrale Ikea di Piacenza.

Polizia e carabinieri hanno dovuto utilizzare la forza per disperdere numerosi facchini e giovani dei centri sociali che volevano impedire l’accesso all’area logistica agli altri lavoratori e ai camion.

Durante le cariche due manifestanti sono rimasti feriti e sono stati portati dal 118 all’ospedale di Piacenza, ma non sono gravi.

Si tratta della protesta organizzata dal sindacato intercategoriale Si Cobas, dopo che nei giorni scorsi una trentina di lavoratori immigrati della cooperativa San Martino, che fornisce servizi all’interno del deposito piacentino di Ikea, erano stati sospesi dal servizio e accusati di diverse inadempienze lavorative.

Il Cobas ha quindi indetto lo stato di agitazione “promettendo battaglia” davanti alla sede del colosso svedese.  Sul posto, a dirigere il servizio d’ordine, questa mattina c’era il questore di Piacenza, Calogero Germanà.

Più informazioni su