RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Pordenone. Fermati richiedenti asilo: aggressione a P.S.

Più informazioni su

Pordenone. Fermati richiedenti asilo: aggressione a P.S. –

Alcuni richiedenti asilo, di origine pachistana e afgana, sono stati sottoposti, nella notte, a fermo di Polizia, da parte degli agenti della Squadra Mobile della Questura di Pordenone.

Il provvedimento è scattato dopo che alcuni giorni fa un gruppo di migranti era intervenuto a difesa di un altro richiedente che era stato bloccato da una Volante.

Polizia e carabinieri hanno arrestato a Cosenza i ladri di una serie di furti in scuole, esercizi commerciale e uffici.

Secondo quanto si è appreso, gli agenti erano giunti perché
quest’ultimo, evidentemente alterato da alcol o droghe, aveva dato in escandescenze, inveendo contro i passanti.

Quando i poliziotti lo avevano fermato, i connazionali dell’uomo avevano circondato la vettura della Polizia, strattonato gli agenti e
minacciandoli erano riusciti a liberare l’uomo, destinato a essere portato in Questura.

I poliziotti della Volante, essendo in netta minoranza, avevano preferito desistere, ma è scattata subito dopo un’indagine della Mobile, coordinata dal vice questore aggiunto Silvio Esposito.

Grazie alle testimonianze degli agenti aggrediti e alle telecamere della video-sorveglianza comunale, sono stati identificati alcuni richiedenti asilo protagonisti dell’azione violenta, mentre un’altra ventina di persone è stata accompagnata in Questura per accertamenti.

Il blitz, che ha coinvolto anche altre forze dell’ordine, è scattato poco prima dell’alba nella zona del cosiddetto Bronx – un parcheggio sotterraneo nei pressi di un centro direzionale che ospita uffici – dove i migranti solitamente trascorrono la notte, all’addiaccio.

Altri due soggetti sono stati fermati nell’appartamento che occupano nell’ambito di un progetto di accoglienza diffusa.

Più informazioni su