Pretende rapporto extra gratuito da prostituta e la aggredisce: arrestato

Roma – Aveva fissato un appuntamento tramite un sito di incontri con una cittadina romena di 30 anni che si prostituisce in un appartamento di via Nocera Umbra, si e’ presentato in casa e, dopo aver sniffato una dose di cocaina in sua presenza, ha “consumato” pagando il corrispettivo pattuito.

Alla richiesta di un “extra”, senza pagare, la ragazza ha gentilmente declinato e, vedendo quello strano cliente – un romano di 33 anni – ancora un po’ troppo su di giri, lo ha invitato a lasciare l’appartamento.

Per tutta risposta l’uomo ha iniziato a molestare la donna che ha urlato, attirando l’attenzione di una connazionale e di un altro ragazzo, presenti nell’appartamento, con i quali ha ingaggiato una violenta colluttazione. Ad avere la peggio e’ stata l’altra ragazza romena che, colpita in pieno volto da un pugno, ha riportato la frattura del setto nasale.

La zuffa si e’ spostata poi in strada dove, nel frattempo, sono sopraggiunti i Carabinieri della Stazione Roma San Giovanni, allertati da una chiamata giunta al “112”, che hanno immediatamente bloccato l’esagitato cliente e attivato i soccorsi per i feriti.

L’uomo e’ stato arrestato e siccome e’ stato trovato in possesso di un coltellino e di una modica quantita’ di marijuana, e’ stato segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo in qualita’ di assuntore di droghe. Dovra’ rispondere dunque di tentata violenza sessuale, lesioni personali, porto di oggetti atti ad offendere. Cosi’ in un comunicato il Comando Provinciale Carabinieri Roma.