RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Prima alza il gomito, poi alza le mani sulla madre che non gli dà i soldi per ubriacarsi. Arrestato a Ragusa

Più informazioni su

Alzare il gomito, come si dice per indicare l’abitudine a ubriacarsi, non è una buona cosa. Ma alzare le mani, cioè picchiare la madre che rifiuta di dargli ancora danaro per continuare a ubriacarsi, è una faccenda proprio brutta. Una faccenda a cui ha messo fine, si spera per sempre, la polizia. Agenti della squadra mobile di Ragusa hanno arrestato nella frazione di Marina di Ragusa un uomo di 42 anni di Milano, Domenico Flannino, che il mese scorso l’anziana madre nel capoluogo lombardo aveva denunciato perché quotidianamente la malmenava costringendola a dargli denaro per comprare sostanze alcoliche.

Gli agenti sono stati informati dal Commissariato di Porta-Genova che l’uomo poteva aver trovato rifugio nella provincia Iblea e hanno colto nel sonno Flannino in un piccolo immobile solitamente usato per le vacanze estive.

I poliziotti hanno eseguito nei suoi confronti una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Milano con l’accusa di estorsione, maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e minacce gravi, il tutto aggravato per aver commesso i fatti reato per motivi abietti e futili ai danni dell’anziana madre.

L’uomo non ha opposto resistenza all’arresto. Al termine degli accertamenti Flannino e’ stato rinchiuso nel carcere di Ragusa in attesa di essere trasferito a Milano. La polizia ha poi dato la notizia dell’arresto alla madre.

Più informazioni su