RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

RAPINE | Avevano saccheggiato una gioielleria nel Veneto, catturati tre italiani

Più informazioni su

C’è anche un evaso, condannato per omicidio di un vigilante, tra i tre rapinatori arrestati nel Veneto per una rapina in una gioielleria. I Carabinieri di Conegliano hanno fermato i tre responsabili della violenta rapina avvenuta il 30 gennaio ai danni della gioielleria “Michieletto” di Motta di Livenza (Treviso).

Si tratta di tre pregiudicati italiani, uno dei quali stava per imbarcarsi su un volo diretto in Sud America. I tre, dopo aver immobilizzato e legato la dipendente, hanno svuotato l’intera cassaforte sottraendo un ingente quantitativo di gioielli, orologi e beni preziosi per un valore di circa 300 mila euro.

Uno degli indagati era stato arrestato nel 1991 per l’omicidio, durante una rapina, di una guardia giurata e si sarebbe reso protagonista di un’evasione dal carcere dove era stato rinchiuso dopo la condanna. Nel corso dell’operazione, che ha portato all’arresto dei tre, i militari dell’Arma hanno anche recuperato parte della refurtiva.

Più informazioni su