RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Rapitori di banche arrestati. Uno di loro identificato grazie a tatuaggio

Più informazioni su

Due rapinatori seriali, terrore degli istituti di credito della Capitale e Provincia, sono stati raggiunti, all’alba di oggi, da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere notificatagli dai carabinieri della Compagnia di Civitavecchia. I due, che dovranno rispondere di rapina pluriaggravata continuata, agivano con il volto travisato da barba e parrucche, si presentavano ai cassieri delle banche armati di pistola e taglierino e li costringevano a farsi consegnare consistenti somme di denaro riuscendo poi a fuggire. È stato un tatuaggio, una lettera «S», sul collo di uno dei due rapinatori a consentirne l’identificazione. I due arrestati, 34 e 20 anni, romani, residenti nel residence Bastogi del quartiere Montespaccato-Boccea, hanno numerosi precedenti e sono stati riconosciuti dai bancari rapinati. Ora dovranno rispondere alla Procura della Repubblica di Civitavecchia che mostrando le fotografie dei rapinatori potrebbe arrivare alla scoperta di ulteriori colpi messi a segno dai due nella Capitale e Provincia. Ulteriori particolari saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà, alle ore 10,30, presso la sede del Comando Provinciale dei Carabinieri di Roma, piazza San Lorenzo in Lucina 6.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.