RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Roma: 15 gennaio inizia posa 26 nuove ‘Pietre d’inciampo’

Roma – Arrivano a Roma 26 nuove ‘Pietre d’inciampo’, i tradizionali sampietrini dorati posti sui marciapiedi e sulle strade di fronte alle case in cui hanno vissuto ebrei, politici, militari, rom, omosessuali, testimoni di Geova e disabili deportati dai nazisti. La maggior parte di questi, ben sei, saranno collocati nel I Municipio. Ma la lista comprende praticamente tutta Roma.

La posa delle nuove pietre iniziera’ il 15 gennaio alla presenza dell’artista Gunter Demnig da via delle Fornaci 39 a memoria di Renato De Santis. Poi si proseguira’ con le pietre in via della Lungara 61 per Alberto Trionfi, piazza Ippolito Nievo 5 a ricordo di Mario Toscano, Gemma Di Laudadio, Elisa Toscano, Rebecca Toscano e Rosa Toscano, via di Tormarancia 63 per Giovanni Tagliavini, via della Reginella 10 per Anselmo Pavoncello, Piazza Benedetto Cairoli 9 per Vittorio Menasci e Benedetto Dell’Ariccia, via del Tritone 46 per Nella Montefiori, via Gioberti 47 Carlo Del Papa e a piazza Bologna 6 a memoria di Rita Caviglia, Riccardo Di Segni e Gianna Di Segni.

Ed ancora: altre pietre saranno poste a piazza Ledro 7 in ricordo di Luigi Pierantoni, via Panama 48 per Eugenio Elia Chimichi, via Maiella 15 per Teresa Di Castro, Leo Funaro, Dario Funaro e Adolfo Funaro, via dei Savorgnan 52 per Guerrino Sbardella, viale dell’Acquedotto Alessandrino 1 per Ottavio Capozio, via Grazioso Benincasa 28 per Antonio Roazzi e via Valmontone 37 per Paolo Renzi.