RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Roma. Aggredisce la moglie a morsi: arrestato 34enne

Cronaca di Roma. Un 34enne libanese è stato arrestato dagli agenti della Polizia di Stato per lesioni aggravate e maltrattamenti.

Non ci ha pensato due volte, quando il marito ha iniziato a minacciare di morte lei e le sue figlie, lo ha lasciato fuori di casa ed ha chiamato il 112. Maltrattamenti, violenze, minacce: questo ha raccontato la vittima agli agenti della Polizia di Stato del commissariato Appio intervenuti immediatamente in suo aiuto.

Nell’ultimo episodio, culminato in una aggressione, la donna aveva anche riportato un trauma contusivo alla mano sinistra e una lesione da morso ad un polpaccio.

Non aveva trovato il coraggio di denunciarlo, nemmeno in quell’occasione, non voleva che le sue figlie perdessero il padre.

Quando ha visto nuovamente il marito fuori di se, la vittima, ascoltando il suggerimento dei poliziotti si è fatta coraggio e si è recata negli uffici del commissariato Viminale dove finalmente ha formalizzato la denuncia querela nei confronti del marito, un cittadino libanese di 34 anni che è stato arrestato per lesioni aggravate e maltrattamenti.

Durante il controllo, i poliziotti gli hanno trovato indosso una dose di marijuana per cui è stato sanzionato amministrativamente