Roma: al Pigneto denunce e sequestri contro abusivismo commerciale foto

Roma – Nell’ambito dei controlli disposti dal questore di Roma Carmine Esposito, finalizzati al contrasto dell’abusivismo commerciale nella Capitale, gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Trevi Campo Marzio, diretto da Mauro Fabozzi, hanno denunciato per ricettazione, introduzione e commercio di marchi contraffatti 4 cittadini stranieri.

E’ stata una precedente attivita’ investigativa a indirizzare i controlli dei poliziotti, in un appartamento al Pigneto. All’interno sono stati sorpresi 4 cittadini stranieri, tre senegalesi ed un mauritano, intenti a cucire marchi e toppe rappresentanti griffe di moda falsificate, su capi di abbigliamento e accessori, tra i quali piumini e borse.

Nel corso della perquisizione sono stati individuati piu’ di 37.000 pezzi tra marchi, effigi, etichette, simboli metallici e zip raffiguranti i marchi Moncler, Kway, Adidas, Nike, Ciesse Piumini, Yves Saint Laurent, Prada, Stone Island, Harmon and Blaine, Colmar, Napapijiri, Woolrich, LiuJo, Burberry, Saucony, Chanel, Armani Chanel, Blauer, Luis Vuitton, oltre a due macchine per cucire e relativi accessori, spolette di filo di vari colori, bottoni, piumini, etichette interne, borse e 255 euro in contanti.
Cosi’ in un comunicato la Questura di Roma.