RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Roma: arriva nella Capitale salone giovani dedicato a scienza e tecnologia

Più informazioni su

Roma – Sbarca a Roma il salone dei giovani dedicato alla scienza e all’innovazione tecnologica. Dal 13 al 15 novembre esperimenti, dimostrazioni, workshop e conferenze invaderanno la nuova Fiera di Roma, pronta ad ospitare 40.000 ragazzi. ‘Youth for Future’ e’ la tre giorni pensata per far incontrare giovani ed esperti del mondo della tecnologia e della ricerca, nell’ambito del salone dello studente.

L’evento arriva nella capitale dopo le tappe di Pescara, Torino e Reggio Calabria, con un programma denso di iniziative. Universita’, accademie e scuole presenteranno le loro offerte formative arricchendo la proposta con incontri e workshop concentrati sul lavoro del futuro, in sinergia con il mondo delle imprese (data science, robotica, 4.0, food, moda) e della comunicazione (social, seo, storytelling). Non solo formazione, pero’. La rassegna ospitera’ anche fumettisti, scrittori e social media manager, pronti a dare utili indicazioni ai ragazzi sulle professioni del futuro. Luca La Mesa, responsabile della sezione romana di Singularity University (NASA Ames Research Center), l’universita’ piu’ avanzata del mondo in tecnologie innovative, raccontera’ di ‘Come le tecnologie cambieranno le nostre vite’, e terra’ il dibattito ‘Si puo’ trovare il lavoro dei sogni grazie ai social?’: un incontro in cui raccontera’ la sua esperienza di social media strategist con l’AS Roma, le Olimpiadi di Rio 2016 e molti altri eventi.

Roberto Natalin, matematico e direttore del CNR-Istituto per le Applicazioni del Calcolo, parlera’ invece di come raccontare la scienza a fumetti, mentre la scrittrice e astrofisica Licia Troisi sara’ protagonista dell’incontro ‘Dalle stelle alle pagine di un libro (e viceversa)’.
“Questa manifestazione rappresenta un’occasione unica per avvicinare i giovani al mondo dell’innovazione e, quindi, al futuro- ha commentato Domenico Ioppolo, Coo di Campus Orienta-bisogna da una parte aiutare i ragazzi a identificare quali saranno le competenze piu’ richieste nel mercato del lavoro e dall’altra adeguare le offerte formative disponibili, avvicinando la societa’ al mondo delle carriere scientifiche e tecnologiche tramite programmi mirati”.

Tre giorni di conoscenza e confronto che vedranno coinvolti circa 1000 insegnanti ed esperti, per dare una risposta concreta ai dubbi sul lavoro. Anche se il trend della tecnologia si conferma il campo del futuro, infatti, in Italia solo il 25% dei giovani si laurea in materie scientifiche, contro il 37% in Europa (Rapporto OCSE). “Questa manifestazione rappresenta un’occasione unica per avvicinare i giovani al mondo dell’innovazione e, quindi, al futuro- ha commentato Domenico Ioppolo, Coo di Campus Orienta-Bisogna da una parte aiutare i ragazzi a identificare quali saranno le competenze piu’ richieste nel mercato del lavoro e dall’altra adeguare le offerte formative disponibili, avvicinando la societa’ al mondo delle carriere scientifiche e tecnologiche tramite programmi mirati”.

Più informazioni su