RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Roma: arrivano ‘spiraline’ per evitare sosta irregolare stalli pullman foto

Roma – Evitano l’occupazione abusiva degli stalli per i pullman turistici. E facilitano la multa in caso di sosta illegittima o sforamenti del tempo di fermata consentito. È partita simbolicamente questa mattina la sperimentazione delle ‘spiraline’, i nuovi dispositivi elettronici installati dall’agenzia Roma servizi per la Mobilita’ sull’asfalto, in corrispondenza degli stalli per i bus turistici.

Al momento l’agenzia ha messo 500 ‘spiraline’ su 250 stalli, due per ogni area di sosta. Oggi i nuovi dispositivi sono stati visionati dai tecnici dell’Agenzia e dai membri della commissione capitolina Mobilita’ durante una seduta in esterna, a via dei Cerchi. “La sperimentazione- ha spiegato l’ingegner Luca Avarello- sara’ attiva entro qualche settimana. Questi dispositivi elettronici hanno al loro interno una sim che comunica con il data base dell’Agenzia. Una volta che un pullman si ferma sopra il dispositivo, la sim comunica che l’area e’ occupata. L’autista deve poi pagare al parcometro indicando il numero dello stallo dove si e’ fermato. In questo modo inizia la sosta regolare. Se non lo fa dopo pochi minuti la sim invia la segnalazione e possono scattare i controlli dei vigili e le sanzioni”.

I primi 500 dispositivi sono stati installati nelle zone del Vaticano, vicino al Colosseo e nelle zone sosta breve. A regime arriveranno negli stalli di tutta Roma. “Le ‘spiraline’- ha commentato Enrico Stefano, presidente della commissione Mobilita’ di Roma- sono un’ulteriore novita’ tecnologica per rendere piu’ facile la rilevazione in caso di occupazione degli stalli e per semplificare il sistema delle sanzioni”.