Quantcast

Roma: borseggiatori prendono di mira turisti, 6 persone in manette foto

Roma – Nel corso dei quotidiani servizi mirati alla prevenzione e repressione dei reati ai danni dei tanti turisti che affollano il centro storico della Capitale, i Carabinieri della Compagnia Roma centro hanno arrestato sei borseggiatori in poche ore.
A Fontana di Trevi, i Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina hanno bloccato tre cittadini cileni, un uomo di 31 anni e due donne di 33 e 64 anni, che avevano derubato una turista 75enne tedesca seduta nei pressi del monumento.

Distratta dalle donne, la vittima non si e’ accorta dell’uomo alle spalle che le sfilava il portafogli dalla borsa. I Carabinieri pero’ hanno notato la scena e sono intervenuti. Nelle tasche della 33enne e’ stata trovata anche una carta di credito intestata ad una terza persona, del cui possesso non ha saputo dare spiegazioni. Oltre all’accusa di furto aggravato, con la quale e’ stata arrestata insieme ai suoi complici, la donna dovra’ rispondere anche di possesso ingiustificato di carte di credito, reato per cui e’ stata denunciata a piede libero.

Sono finiti in manette per furto aggravato anche un 38enne algerino, arrestato dai Carabinieri del Comando Roma Piazza Venezia, sorpreso a derubare lo smartphone di un turista giapponese di 26 anni che passeggiava in via Panisperna, e un 51enne tunisino, arrestato dai Carabinieri della Stazione RomaQuirinale, bloccato appena dopo aver asportato lo zaino di un 20enne in via dei Fori Imperiali.

Sempre in via dei Fori Imperiali, ma a bordo del bus Atac linea 85, i Carabinieri della Stazione Roma via Vittorio Veneto hanno arrestato un 64enne tunisino ‘pizzicato’ a derubare una turista 38enne, cittadina del Marocco. Il ladro aveva appena sfilato lo smartphone dalla borsa della donna ma e’ stato bloccato dai militari in servizio in abiti civili. Gli arrestati sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza dei vari Comandi, in attesa del rito direttissimo.