RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Roma: Carabinieri in borghese riconoscono ladre e le ammanettano

Più informazioni su

Roma – Due Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina, liberi dal servizio e in abiti civili, hanno arrestato 2 cittadine romene, entrambe 22enni e senza fissa dimora, con l’accusa di furto aggravato in concorso. I Carabinieri, che passeggiavano nella zona di San Pietro, hanno notato e riconosciuto le giovani ladre, note per le loro precedenti “gesta”, e hanno deciso di seguirle utilizzando anche uno scooter privato.

Dopo un sospetto girovagare tra passanti e turisti, le complici sono passate all’azione in via di Capo le Case, in prossimita’ di piazza di Spagna, quando hanno avvicinato una turista russa di 27 anni e l’hanno derubata del portafogli contenente denaro, una carta di credito e documenti personali. I Carabinieri, a quel punto, sono intervenuti bloccandole e recuperando l’intera refurtiva. I militari hanno poi richiesto l’assistenza di una pattuglia per portare le arrestate in caserma, dove sono state trattenute in attesa del rito direttissimo.

Per contrastare questo fenomeno, oltre ai quotidiani servizi di pattuglia, in uniforme e in abito civile, presso le stazioni della metro, gli snodi ferroviari, le fermate dell’autobus e in genere i luoghi maggiormente affollati, i Carabinieri hanno approntato, soprattutto in favore delle fasce piu’ deboli, un vademecum sulle precauzione da adottare per evitare di incorrere in malintenzionati addestrati al borseggio, che e’ tema di interessato approfondimento nel corso dei consueti incontri sulla legalita’, promossi dagli istituti scolastici e dai centri anziani.

Più informazioni su