RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Roma: controlli a Tor Pignattara, 4 arresti e 8 denunce

Roma – I Carabinieri della Compagnia Roma Casilina hanno eseguito un servizio di controllo nel quartiere Torpignattara, per la prevenzione e la repressione di episodi di illegalita’ diffusa. In poche ore, 4 persone sono finite in manette e altre 8 sono state denunciate a piede libero.
Sequestrate anche diverse decine di dosi di droga.

I Carabinieri della Stazione Roma Torpignattara hanno arrestato un 28enne romeno per furto di furto di energia elettrica; con la stessa accusa anche 3 cittadini italiani sono stati denunciati. I Carabinieri della Stazione Roma Tor Tre Teste e quelli della Stazione Roma Quadraro hanno arrestato, rispettivamente, un 59enne e un 45enne, entrambi cittadini romani con precedenti, in esecuzione di un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, emesse dal Tribunale di Roma per reati in materia di stupefacenti.

Gli stessi Carabinieri hanno anche denunciato 3 persone: un 21enne del Gambia perche’ responsabile di furto di capi di abbigliamento all’interno di un negozio in via Casilina; una 53enne romana, senza occupazione e con precedenti, trovata in possesso di 7 cartucce per fucile; un 28enne romano per violazioni della misura di prevenzione della sorveglianza speciale, a cui era sottoposto.

In manette, arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma Alessandrina, anche un 19enne romeno, senza fissa dimora, sorpreso a rubare, all’interno di un negozio, prodotti cosmetici per un valore complessivo di oltre 1.350 euro. Infine, i Carabinieri della Stazione Roma Appia hanno denunciato un 50enne italiano, con precedenti, per violazioni della misura di sicurezza della liberta’ vigilata con prescrizioni, nonche’ in violazione della misura personale coercitiva del divieto di dimora nel Comune di Roma, e un 31enne romano trovato in possesso di un coltello a serramanico e di una mazza da baseball.

Nel corso delle attivita’, i Carabinieri hanno anche identificato 14 persone sorprese a consumare sostanze stupefacenti, che saranno segnalate all’Ufficio Territoriale del Governo, quali assuntori. In loro possesso, i militari hanno trovato e sequestrato dosi di hashish, eroina, cocaina e marijuana