RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Roma: Controlli a Trastevere, un arresto e due denunce

Più informazioni su

Roma – I Carabinieri della Compagnia Roma Trastevere, unitamente a quelli della Compagnia Speciale e dell’VIII Reggimento Lazio, hanno nuovamente passato al setaccio i vicoli dello storico quartiere capitolino per contrastare fenomeni di illegalita’ e degrado. Il bilancio delle attivita’ e’ di una persona arrestata e due denunciate, trovate in possesso di droga, due coltelli, una mazza da baseball e arnesi da scasso.

Controllati anche numerosi locali, 6 dei quali sanzionati e dove sono stati sequestrati circa 150 kg di generi alimentari. I Carabinieri hanno arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti un 54enne del Senegal, senza occupazione e con precedenti, controllato e trovato in possesso di 50 grammi di hashish e denaro contante, ritenuto provento dello spaccio.

Due 35enni, uno italiano e uno bosniaco, sono stati denunciati a piede libero per porto di armi ed oggetti atti ad offendere perche’, durante i posti di controllo alla circolazione stradale, sono stati sorpresi a bordo delle rispettive autovetture, il primo in possesso di un grosso coltello, di un set di chiavi multiuso e di una mazza da baseball, il secondo in possesso di un coltello, un piede di porco, un martello e un set di chiavi multifunzione.
Tutto quanto rinvenuto e’ stato sequestrato.

Inoltre, i Carabinieri della Compagnia Roma Trastevere, con l’ausilio del personale del Nas di Roma e del I Gruppo della Polizia di Roma Capitale, hanno elevato sanzioni amministrative per un totale di circa 14.000 euro a 6 locali controllati, sequestrando circa 150 kg di alimenti.

Si tratta di un ristorante a Trastevere sanzionato per la violazione delle norme sulla tracciabilita’ degli alimenti e per occupazione abusiva di suolo pubblico con tavoli; un ristorante in via della Fonte dell’Olio per la violazione direttiva in materia di sicurezza alimentare, insegna esterna abusiva ed occupazione abusiva di suolo pubblico con tavoli; un minimarket, un ristorante-bar e un pub per la mancata esposizione dell’ordinanza anti alcool in quattro lingue; una trattoria per l’inosservanza delle procedure Hccp e la vendita di alimenti privi di tracciabilita’.

I Carabinieri hanno anche sanzionato 16 persone per la violazione dell’ordinanza sindacale perche’ sorprese a consumare bevande alcoliche sulla pubblica via.
Durante l’ingente attivita’ sono state controllate e identificate 401 persone e sono stati eseguiti accertamenti su 90 veicoli.

Più informazioni su