RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Roma: da 12 dicembre a 10 marzo mostra cambiamenti clima a Trastevere foto

Roma – I cambiamenti climatici sono ormai una devastante realta’ con la quale dobbiamo fare i conti. Una realta’ che non risparmia niente e nessuno, con duri impatti che interessano sempre piu’ severamente l’Italia e tutto il Pianeta.
È quanto illustra la mostra fotografica ‘Vento, caldo, pioggia, tempesta. Istantanee di vita e ambiente nell’era dei cambiamenti climatici’, organizzata da Greenpeace Italia nel Museo di Roma in Trastevere da mercoledi’ 12 dicembre 2018 al 10 marzo 2019 e che si apre mentre a Katowice in Polonia e’ in corso la Cop24, la conferenza mondiale sul clima.

Per i possessori della nuova Mic Card – che al costo di soli 5 euro consente a residenti e studenti l’ingresso illimitato per 12 mesi nei Musei civici – l’ingresso alla mostra e’ gratuito.
Dalla siccita’ nel Sud Italia all’acqua alta a Venezia, dal tifone Hayan che ha devastato le Filippine all’innalzamento del livello del mare nelle isole del Pacifico, la rappresentazione degli impatti dei cambiamenti climatici e’ ampia, anche grazie all’impegno globale di Greenpeace (presente con i suoi uffici in oltre cinquanta nazioni) testimoniato in questa mostra da oltre 50 immagini provenienti da tutto il mondo.

Nubifragi, ondate di calore, siccita’ e tutti i fenomeni meteorologici estremi sono sempre piu’ intensi e frequenti proprio a causa dei cambiamenti climatici. L’unica soluzione secondo la scienza – come conferma Luca Iacoboni, responsabile campagna Clima di Greenpeace Italia – e’ quella di abbandonare carbone, petrolio e gas e accelerare la transizione energetica verso un mondo totalmente rinnovabile, oltre che diminuire il consumo di carne e fermare la deforestazione.