RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Roma: De Luca (Pd), a rischio il servizio scolastico e disabili

Più informazioni su

Roma, 31 gen. – (Adnkronos) – ”Ancora una volta dobbiamo registrare la protesta di lavoratori, dell’indotto di Atac, che non percepiscono lo stipendio intero dal mese di novembre 2011. Questa volta sono interessati dal mancato pagamento delle mensilita’, i dipendenti della ditta Falaschi, che effettuano il servizio scolastico e il servizio per i disabili”. Lo ha dichiarato il Consigliere Pd Athos De Luca, membro della Commissione Trasporti.

”Siamo costretti negli ultimi tempi ad assistere in continuazione a questo braccio di ferro tra Atac e Societa’ in appalto – ha aggiunto De Luca – che finisce per danneggiare, come sempre, il servizio pubblico, i lavoratori e i cittadini. In questo caso la vicenda e’ ancora piu’ grave in quanto, il disservizio provochera’ dei disagi a studenti e disabili, cosa inaccettabile per una citta’ come Roma. L’Amministrazione comunale deve immediatamente intervenire nei confronti di Atac e della ditta Falaschi, al fine di mettere in campo tutti i provvedimenti necessari per evitare che il servizio abbia ripercussioni negative”.

”Non possiamo sottoporre tutti i mesi i lavoratori che operano per Atac, a queste incertezze del salario in questo momento di grave crisi – conclude il Consigliere. L’Amministrazione ha il dovere di verificare la qualita’ e l’entita’ del servizio erogato dalle societa’ in subappalto delle sue partecipate. Domani, nell’incontro con i vertici Atac in Commissione Trasporti, porremo questa delicata problematica all’Azienda”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.