RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Roma: manifestazione a Montecitorio per di no a bimbi in carcere foto

Roma – ‘Nessun bambino varchi piu’ la soglia di un carcere’. Questa la richiesta di cittadini e associazioni che si sono riuniti a Roma, in piazza Montecitorio, per ricordare il tragico evento della morte dei due bimbi il 18 settembre scorso nella sezione nido del carcere di Rebibbia.

La tragedia ha messo ancora una volta in luce il dramma dei bambini costretti a vivere con le madri detenute all’interno degli istituti penitenziari. In Italia sono 62 i piccoli che si trovano in questa condizione, secondo quanto emerge dai dati ufficiali del ministero della Giustizia. Sono 62 i bambini costretti a scontare una pena per un crimine mai commesso. E’ la legge 354/1975 dell’Ordinamento penitenziario che permette alle madri detenute di tenere con se’ i figli minori fino al compimento del terzo anno di eta’.

“Un importante traguardo e’ stato poi raggiunto con l’approvazione della legge Finocchiaro 40/2001 sulle ‘Misure alternative alla detenzione a favore delle detenute con figli minori a carico’ che ha ridotto il numero dei bambini presenti nelle carceri. Ma questo non basta” hanno fatto sapere gli attivisti radunati davanti al Parlamento.

“Siamo convinti che la politica debba assumersi le proprie responsabilita’ di fronte alla questione dell’ingresso di minori nelle carceri, lasciata in sospeso per troppo tempo” ha detto l’associazione ‘A Roma insieme’, che da 25 anni si pone questo obiettivo. “Siamo in piazza per chiedere un atto morale e di profonda umanita’- hanno concluso i manifestanti- Oggi abbiamo la speranza di non vedere piu’ un bambino passare i primi anni dell’infanzia dietro a delle sbarre”.