Quantcast

Roma: piccolo salto nel futuro per Capitale, provati minibus Navya senza autisti

Più informazioni su

Roma – Un breve salto nel futuro per provare i bus a guida autonoma che potrebbero arrivare, un giorno, sulle strade di Roma. Ma ancora senza impegni vincolanti. E’ stato presentato questa mattina nel piazzale della sede dell’agenzia Roma servizi per la Mobilita’ il prototipo di un minibus dell’azienda ‘Navya’, 100% elettrico e soprattutto a guida autonoma, in altre parole senza autisti a bordo.

Il veicolo e’ stato sperimentato dai componenti della commissione Mobilita’ del Comune di Roma guidati dal presidente Enrico Stefano e dal presidente dell’agenzia Roma servizi, Stefano Brinchi. Si tratta di un veicolo ad automazione di “livello 3” che puo’ percorrere brevi percorsi riconoscendo gli ostacoli come i pedoni che attraversano la strada, muovendosi quindi in totale sicurezza. Per entrare in servizio, pero’, servira’ come minimo un percorso autorizzativo e normativo a livello nazionale.

“Questi mezzi- ha commentato Stefano- potrebbero essere il futuro per il tpl in alcune zone della citta’ come le Ztl o le aree centrali. Il mondo va avanti veloce verso l’innovazione e noi dobbiamo pensare anche a queste opportunita’ per il futuro, per far tornare Roma una citta’ all’avanguardia”.

Più informazioni su