Roma. Recuperate opere d’arte rubate a chiese

Roma. Recuperate opere d’arte rubate a chiese –

Sono state recuperate dai Carabinieri Tutela Patrimonio culturale di Roma opere d’arte del valore di sette milioni di euro, provento di furti a danno di chiese ed istituti religiosi.

cronaca di roma - carabinieri

Tra questi beni, recuperati nell’ambito dell’Operazione START UP – rende noto un comunicato – vi è la splendida pala d’altare di fattura fiamminga raffigurante “La stazione XII della via Crucis: Gesù muore in croce”, datata 1520 e rubata a Mons (Belgio), nel luglio del 1990, in un Istituto religioso e una bellissima statua in marmo raffigurante “Madonna con bambino” risalente al 1500 provento di furto avvenuto nel 1997 presso la Chiesa “Santa Marta” (Arciconfraternita di San Vitale) di Napoli.

L’operazione ha permesso di disarticolare  un’organizzazione criminale, ritenuta dagli investigatori “fulcro di un crocevia internazionale di ricettazione di opere d’arte rubate, con base a  Napoli”.