Quantcast

Roma: seguiva Sabrina Ferilli da 10 anni, divieto di avvicinarsi a stalker 68enne

Roma – Il Tribunale di Roma ha disposto il divieto di avvicinamento per un 68enne italiano che perseguitava Sabrina Ferilli. Lo stalker e’ accusato di atti persecutori: da una decina di anni seguiva l’attrice, le inviava lettere in continuazione, si appostava sotto casa sua per incontrarla e la seguiva nei posti dove lei si recava.

In una circostanza avrebbe cercato di fermarla prendendola per un braccio. Il provvedimento di divieto di avvicinamento e’ stato firmato dal gip del Tribunale di Roma, Alessandro Arturi, su richiesta del procuratore aggiunto Maria Monteleone e del sostituto Daniela Cento.

Attraverso la denuncia presentata da Sabrina Ferilli e’ stata ricostruita la condotta dello stalker che, tra l’altro, in una delle tante lettere che le inviava, le aveva scritto “Ho un mandato dei marziani per garantire la prosecuzione della razza umana”.