Roma: si introdusse in esercizio armato, arrestato panettiere rapinatore

Più informazioni su

Roma – L’episodio risale al maggio del 2018 quando, in un negozio di ortofrutta di via dei Monti Parioli, un uomo, con casco integrale e armato di pistola, si introduceva all’interno dell’esercizio e minacciandolo intimava al titolare di consegnargli l’incasso. Dopo una violenta colluttazione tra i due, il rapinatore, per guadagnarsi la fuga, lo colpiva alla nuca con il calcio della pistola. Le successive e complesse indagini da parte dei poliziotti del Commissariato Villa Glori, diretto da Ermanno Baldelli, hanno consentito di identificare l’autore del tentativo di rapina che e’ risultato essere incensurato.

L’articolato lavoro investigativo condotto attraverso il confronto degli elementi acquisiti e con mirati appostamenti e pedinamenti, ha permesso infatti di identificare il malvivente , un romano di 40 anni, titolare di un forno in zona Torre Angela e fornitore anche di attivita’ commerciali ubicate in zona Parioli. La certezza e la fondatezza degli elementi raccolti, a carico dell’uomo, hanno consentito agli investigatori di richiedere all’Autorita’ Giudiziaria l’emissione di un’ ordinanza di custodia cautelare in carcere nei suoi confronti, notificata ieri.

Nell’appartamento dell’uomo, gli investigatori hanno sequestrato la pistola utilizzata per commettere la rapina: una riproduzione della Beretta mod. 92 sprovvista di tappo rosso e le particolari scarpe ginniche che l’arrestato indossava al momento del fatto. Dopo l’arresto l’uomo e’ stato condotto in carcere.
Lo comunica in una nota la Questura di Roma.

Più informazioni su