Roma: Truffe bancomat, scoperti specialisti

Inoltre è stato scoperto come gli stessi avessero sabotato anche bancomat ubicati all'aeroporto di Malpensa e Venezia

Più informazioni su

Roma – Sono stati individuati gli autori del reato. Inoltre è stato scoperto come gli stessi avessero sabotato anche bancomat ubicati all’aeroporto di Malpensa e Venezia. I truffatori, riuscivano addirittura a manomettere, nelle prime ore del mattino, uno sportello bancomat presso lo scalo di Fiumicino. E, solo dopo poche ore, ad effettuare la stessa azione, presso lo scalo aeroportuale milanese.

Gli uomini della Polizia Giudiziaria dell’Aeroporto di Fiumicino hanno individuato i due uomini di nazionalità bulgara intenti a ritirare lo skimmer posizionato sul bancomat qualche giorno prima. Questa operazione è stata possibile grazie a prolungati appostamenti. Gli operatori di Polizia Giudiziaria, procrastinavano l’intervento certi che i due soggetti avrebbero raggiunto il covo.

La felice intuizione, infatti, consentiva, dopo un prolungato servizio di pedinamento, di individuare il loro alloggio. E dare il via, al momento opportuno, al blitz. Nel covo romano, l’irruzione ha permesso di individuare e sequestrare centinaia di supporti informatici contenenti i dati sensibili di migliaia di passeggeri. Solo l’intervento dei poliziotti ha impedito che la mole di dati carpiti fruttasse un introito di svariati milioni di euro.

Le prime risultanze investigative hanno altresì permesso di escludere che i due soggetti, prima di essere tratti in arresto abbiano potuto utilizzare le migliaia di informazioni carpite, conclude la Questura di Roma.

Più informazioni su