RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Roma: vetro blindato di una banca mandato in frantumi da ordigno esplosivo

Più informazioni su

I due attori del danneggiamento sarebbero un 23enne ed una 24enne, provocato la scorsa notte presso la sede di un istituto bancario di piazza Alberone, a Roma.
Dalle dichiarazioni rilasciate sembra aver agito «per risentimento personale» nei confronti della banca.
L’episodio è avvenuto intorno alle ore 2:50 della scorsa notte, quando un ordigno esplosivo applicato alla vetrina dell’agenzia bancaria, ha mandato in frantumi il vetro blindato.
Gli uomini della Digos della Questura di Roma, diretti da Lamberto Giannini, hanno chiuso il caso in poche ore con l’intervento coordinato con un equipaggio del Commissariato Torpignattara.
Dalle indicazioni raccolte da alcuni testimoni, richiamati dal boato provocato dall’esplosione, e dei primi riscontri dei rilievi effettuati dalla Polizia Scientifica e dagli Artificieri della Questura, gli investigatori hanno orientato le indagini su un’auto che era stata notata allontanarsi subito dopo l’accaduto.
La stessa, che nel corso di un controllo effettuato in zona, è stata rintracciata in zona dagli agenti del Commissariato Torpignattara, richiamando l’attenzione anche per la circostanza del motore ancora caldo.
Attraverso l’auto gli agenti della Digos sono quindi risaliti al giovane 24enne, a carico del quale da un primo controllo sono emersi precedenti di polizia per furto, resistenza e oltraggio

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.