RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Romanina: scoperto deposito di generi alimentari scaduti

Gli agenti del VII Gruppo Tuscolano, durante alcuni controlli delle attività commerciali in zona Romanina, hanno scoperto e sequestrato circa 7 quintali di merci scadute all’interno di un vasto deposito all’ingrosso di alimenti e bevande, sito in Via Ignazio Scimonelli.

Romanina: scoperto dalla Polizia Locale un vasto deposito all’ingrosso di generi alimentari scaduti

Il personale, nel corso delle verifiche terminate nel pomeriggio di ieri, ha rinvenuto all’interno del capannone centinaia di generi alimentari scaduti: bevande, spezie, pasta, riso. Molti di questi articoli sono risultati privi di regolare etichettatura.  Parte della mercanzia, inoltre, è stata trovata stipata alla rinfusa, con confezioni aperte e poste direttamente sul pavimento.

L’ispezione è proseguita nell’area adiacente il deposito, dove sono state riscontrate gravi carenze igienico sanitarie. Presenti topi, blatte, nonché escrementi di ratto e guano di piccione che ricoprivano gran parte delle merci.

Avvisata la Asl di zona che, intervenuta sul posto, ha disposto l’immediata sospensione dell’attività, gestita da un cittadino bengalese di 40 anni, e la chiusura del magazzino.

I caschi bianchi hanno posto sotto sequestro l’intero quantitativo di merci rinvenute. Grazie al loro intervento, in collaborazione con personale Asl, è stato possibile reprimere una condotta, oltreché illecita, particolarmente dannosa per la salute pubblica.