RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

San Basilio, 2 arresti e 5 denunce per detenzione ai fini di spaccio

Più informazioni su

san basilio

Ha continuato a ricevere telefonate dai «corrieri» anche mentre gli investigatori del commissariato San Basilio, diretto da Adriano Lauro, questa notte stavano perquisendo il suo appartamento di via Corinaldo. C.A.R. 60enne romana, aveva davvero un bel da fare con due cellulari, poi sequestrati dalla polizia di Stato, che squillavano ininterrottamente evidenziando come chiamanti nomi in codice. Per il corriere che forniva cocaina, era stato scelto il nome di una compagnia che distribuisce carburante, mentre l’addetto alla vendita era uno «scuter». La signora ha provato a giustificarsi con gli agenti, dichiarando che i due telefonini le erano stati regalati da una persona che lei aveva ospitato alcuni giorni prima, della quale però non conosce l’identità. Anche le conversazioni avvenivano in «codice»: ogni «missiva» da recapitare corrispondeva ad una busta di cocaina. La perquisizione dell’appartamento, effettuata insieme al personale del Reparto Volanti, diretto da Eugenio Ferraro, ha permesso agli agenti di individuare alcune dosi di sostanza stupefacente. In un armadio della camera da letto della donna, incensurata, erano state nascoste 6 dosi di marijuana, materiale per il confezionamento ed un bilancino per il pesare le dosi. In un cassetto c’erano invece ben 3 agende dove erano tenuti in maniera rigorosa i conteggi relativi alle entrate e alle uscite dell’illecita attività di spaccio, con l’annotazione di nomi in codice, ora al vaglio degli investigatori del Commissariato San Basilio. Numerose anche le «visite» domiciliari di giovani tossicodipendenti, intenzionati all’acquisto della droga, che non sono stati fermati per non destare i sospetti. Infatti, ogni qualvolta suonava il campanello di casa, gli agenti si nascondevano in una stanza, in attesa che arrivasse il corriere per la consegna. Dopo alcune ore, ha suonato anche D.M, romano 33enne, esclamando di avere con sé la «roba». Immediatamente bloccato e perquisito, all’interno degli slip il giovane nascondeva una busta di plastica contenente 224 gr. di marijuana; nei calzini invece, 6 bustine di hashish. Accompagnati presso gli uffici del commissariato San Basilio, i due sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso dell’operazione, sono state 62 le persone identificate e 34 i veicoli controllati; 2 le contravvenzioni elevate per violazione del Codice della Strada. Perquisiti 2 appartamenti e 25 cantine. Altre 5 persone invece, romani di età compresa tra i 38 ed i 27 anni, sono state denunciate in stato di libertà per detenzione di sostanze stupefacenti.

Più informazioni su