San Camillo, rubati pezzi computer in laboratorio Covid

Roma – Un hard disk e alcuni cavi di un pc destinato a gestire un macchinario necessario per le analisi molecolari destinate all’individuazione dell’agente patogeno del Covid-19. Questo e’ quanto e’ stato sottratto stanotte all’ospedale San Camillo di Roma, dove il nuovo macchinario sarebbe dovuto entrare in funzione nella giornata di oggi. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri del Nucleo investigativo, i militari della stazione Monteverde e quelli della compagnia di Trastevere che indagano sul furto avvenuto nelle scorse ore.