Quantcast

San Lorenzo, due arresti per spaccio

Roma – Nel corso di specifici servizi svolti presso la zona di San Lorenzo, particolarmente attenzionata da parte della Questura, agenti in borghese della Squadra Mobile hanno monitorato una nota zona di spaccio del quartiere.

Nello specifico si è notato che, specie durante le ore della “movida”, una Fiat Panda, guidata da una 60enne insospettabile, “nonna pusher” era solita effettuare numerosi spostamenti dalla zona dello scalo di San Lorenzo, in altri punti del medesimo quartiere.

La donna, incensurata, era accompagnata da un individuo con precedenti specifici per spaccio. Dal controllo della stessa è emerso che portava, occultate nei calzini, diverse dosi di cocaina, pronte allo smercio.

Ad insospettire gli investigatori il possesso da parte dei due soggetti, di alcuni cellulari, vecchio modello, notoriamente utilizzati dagli spacciatori come “citofoni “per comunicare con i propri clienti.

Ciò ha portato i poliziotti ad effettuare perquisizioni presso le abitazioni delle due persone e, nelle pertinenze di una di queste, sono stati rinvenuti 200 Gr. circa di ulteriore cocaina, suddivisa in diverse centinaia di singole dosi, pronte alla vendita, oltre a bilancini e materiale per confezionamento.

Le due persone sono state tratte in arresto per spaccio di sostanze stupefacenti e condotte in tribunale per il giudizio direttissimo. Così in un comunicato la Questura di Roma.