RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Scontri: automobilisti rischiano di pagare da soli l’auto distrutta

Più informazioni su

foto marziano

Molti automobilisti romani rischiano di doversi pagare da soli l’auto distrutta durante gli scontri avvenuti di martedì scorso. Questo, anche nel caso in cui abbiano stipulato una polizza contro gli atti vandalici. La polizza specifica, infatti, prevede il risarcimento dei danni da atti vandalici, ma non se subiti durante una sommossa o un tumulto. Insomma, il rischio per alcune decine di romani, è quello di non essere risarciti dalle proprie compagnie, a meno che non abbiamo stipulato una polizza specifica in tal senso. Stessa sorte anche per gli automobilisti assicurati per l’incendio. La copertura tutela il veicolo dai danni causati non solo dagli incendi ma da tutti eventi legati al fuoco, come scoppi, fulmini, anche dovute a cause interne come corto circuiti o surriscaldamento del motore. Sono però escluse dalla copertura tutte le cose che sono contenute all’interno dei veicolo. Possono invece essere inclusi su richiesta e maggiorazione del premio atti vandalici o eventi atmosferici. Una soluzione che combini più opzioni e garanzie (come una polizza che tuteli sia dal furto, sia dall’incendio) di solito viene incentivata dalle compagnie, che offrono spesso per questo promozioni e appositi sconti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.